Salta al contenuto principale

"Occhio" della torbiera

L’occhio di una torbiera è lo specchio d’acqua che rimane dall’interramento del bacino lacustre originale. Vengono così chiamate anche le piccole pozze disseminate all’interno del tappeto di sfagni, come nel caso del Paluaccio. Quello che vedete davanti a voi è l’area che fu scavata per l’estrazione della torba nei primi del ‘900. L’ampio scasso ha causato un abbassamento del livello di circa 2 metri, depressione su cui si è impostata la vegetazione di torbiera bassa con falda affiorante, costellata di piccole pozze, al margine delle quali vive la Drosera.

Comunità Montana Alta Valtellina

Via Roma, 1
23032 Bormio (SO)
Codice fiscale: 92002450143
Tel. +39 0342 912311
Fax +39 0342 912321
Codice IPA: cm_avalt
Codice univoco: UFBSVQ
info@cmav.so.it
cmav@pec.cmav.so.it

Accessibilità

Orari

UFFICI
mattino: da lunedì a venerdì 
dalle 08:30 alle 12:00 e 
pomeriggio: da lunedì a giovedì
dalle 14:00 alle 17:00
venerdì: dalle 08:30 alle 12:00

UFFICIO PROTOCOLLO
da lunedì a venerdì dalle 08.30 alle 12.00

torna all'inizio del contenuto