Salta al contenuto principale

Le torbiere invecchiano?

La torbiera è una struttura in continua evoluzione: da una depressione con il fondo impermeabilizzato si origina un lago, che gradualmente viene colonizzato da piante più o meno legate all’acqua. Il materiale vegetale, in particolare gli sfagni, si accumula in continuazione fino a costituire la bombatura che viene successivamente invasa dalla vegetazione arborea.

Gli stadi giovanili della torbiera sono strettamente legati all’acqua, che impregna il suolo e determina un ambiente adatto solamente ad alcune specie vegetali (Habitat 7140). Gradualmente, con la formazione dei cumuli di sfagni, la vegetazione si svincola sempre più dall’acqua (Habitat 7110) L’epilogo è rappresentato dalla degenerazione e disfacimento dei dossi verso la costituzione della brughiera e quindi del bosco di torbiera (Habitat 91D0).

@Federica Gironi - Mappa habitat

@Federica Gironi - Mappa Habitat

7110 – *Torbiere alte attive

Habitat prioritario, di eccezionale e riconosciuta importanza naturalistica per il territorio alpino, che include le torbiere acide, ombrotrofiche (ricevono nutrienti dall’aria), povere di minerali, alimentate principalmente dalle piogge. La vegetazione è dominata da cumuli colorati di sfagni e di depressioni con acqua che affiora in superficie. Le comunità vegetali rientrano nella classe Oxycocco-Sphagnetea. Gli aspetti a pino mugo dominante, sono da riferire all’habitat 91D0, torbiere boscose, pur esso prioritario.

7140 - Torbiere di transizione e instabili

Questo habitat include una nutrita serie di comunità vegetali localizzate in posizione di transizione tra specchi d’acqua e terra ferma. Le superfici colonizzate sono prevalentemente piatte o ondulate, ricche di piccole depressioni, con un grado di umidità variabile. In generale, la vegetazione riconducibile a questo Habitat è presente sotto forma di mosaico, all’interno del complesso delle torbiere alte riferibili all’Habitat 7110 ed è costituita dacariceti (erbe ondeggianti) e tappeti galleggianti di briofite.

91D0 - * Torbiere boscose

Habitat prioritario che comprende foreste di conifere sviluppate su suoli torbosi, sempre umidi o impaludati, poveri di nutrienti. Lo strato erbaceo è del tutto simile a quello delle torbiere alte (7110) o di transizione (7140), con tappeti di sfagni e altre briofite.

9420 - Foreste di Larix decidua e/o Pinus cembra

Foreste subalpine, dominate da larice o pino cembro, e spesso associate ad abete rosso. Si tratta di una delle formazioni boschive più nobili che caratterizza, in settori a clima continentale, il limite superiore della vegetazione arborea.

Formazione Torbiera

Immagine: Formazione torbiera @Federica Gironi

Comunità Montana Alta Valtellina

Via Roma, 1
23032 Bormio (SO)
Codice fiscale: 92002450143
Tel. +39 0342 912311
Fax +39 0342 912321
Codice IPA: cm_avalt
Codice univoco: UFBSVQ
info@cmav.so.it
cmav@pec.cmav.so.it

Accessibilità

Orari

UFFICI
mattino: da lunedì a venerdì 
dalle 08:30 alle 12:00 e 
pomeriggio: da lunedì a giovedì
dalle 14:00 alle 17:00
venerdì: dalle 08:30 alle 12:00

UFFICIO PROTOCOLLO
da lunedì a venerdì dalle 08.30 alle 12.00

torna all'inizio del contenuto